Finocchietti e Bertini alle Olimpiadi Giovanili in Argentina

olimpiadiSaranno Simona Bertini, bronzo ai recenti Campionati Europei Allievi a Gyor, e Davide Finocchietti, medaglia d’oro e Campione Europeo nella stessa manifestazione, a difendere i colori azzurri nelle gare di marcia ai Giochi Olimpici Giovanili a Buenos Aires nel prossimo mese di Ottobre.

Simona Bertini, tesserata per A.S.D. Francesco Francia, allenata da Luca Montoleone, da cinque anni pratica atletica ma solo da un anno e mezzo si allena costantemente avendo lasciato il calcio, dedicandosi alla marcia. Fin dall’inizio della stagione 2018 avevamo potuto notare i suoi grossi miglioramenti, prima a Grosseto sui 10 km a Gennaio, seconda alle indoor a Febbraio, poi 3 vittorie in Italia, Livorno ai CDS su pista, Brixia Meeting e infine a Rieti il titolo Italiano. A Gyor nel mese di Luglio con una bellissima gara in rimonta ha messo al collo un’importante medaglia di bronzo che le da il diritto di partecipare alla manifestazione in Argentina

Davide Finocchietti tesserato per l’A.S.D. Libertas Runners Livorno, allenato da Massimo Passoni, pratica atletica fin da esordiente, avvicinato a questo sport sulle orme dei cugini ha trovato nella marcia la sua dimensione; dopo i tre titoli italiani e le due convocazioni in azzurro nel 2017, il 2018 non era iniziato nel migliore dei modi a causa di un infortunio che lo aveva tenuto lontano dalle gare nei primi mesi dell’anno, ma caparbietà e determinazione non lo hanno certo abbandonato, riuscendo nei mesi successivi ad indossare per ben tre volte la maglia azzurra, Podebrady, Taicang ai Campionati Mondiali per Nazioni e Gyor agli Europei Allievi dove con una gara da incorniciare è salito sul gradino più alto del podio.

Abbiamo incontrato telefonicamente Luca Montoleone che ci ha raccontato qualcosa della sua atleta e di come vede la manifestazione internazionale alla quale parteciperà:

“Dopo il risultato mi anticiparono che, approvazione del CONI permettendo, Simona sarebbe stata convocata per Buenos Aires, poi qualche giorno fa è arrivata la mail ufficiale del CONI a confermare il tutto. Che dire… è una manifestazione strana. Avviene ogni quattro anni ed è per la categoria U18, se nasci nell’anno sbagliato ti attacchi al tram. Inoltre usare il nome OLIMPIADI è un po’ molto pericoloso. Sono fermamente convinto che il compito di un allenatore sia quello di accompagnare (non a caso Coach ha diversi significati) i propri atleti in un percorso. Nel settore giovanile, l’obiettivo è creare le basi affinché il ragazzo/a abbia le possibilità di esprimere tutto il suo potenziale nella carriera assoluta, gli obiettivi stagionali quali vittorie, medaglie, piazzamenti sono secondari. In virtù di questo la partecipazione di Simona non è un punto di partenza, perché non è che ci siamo grattati la pancia fino a ieri, e non è nemmeno un punto di arrivo in quanto spererei che nel futuro continui a migliorare e a togliersi soddisfazioni. E’ una tappa intermedia inaspettata e un po’ fortunosa (personalmente non mi ero nemmeno informato su come fare a qualificarsi), che le darà la possibilità di fare sicuramente un’esperienza unica che comunque vada, sia in termini di piazzamento che di tempo, le lascerà un bellissimo ricordo. Quindi non posso che essere molto contento per lei dal lato umano, far sì che l’approccio e la voglia non cambino per un senso di appagamento dal lato allenatore e infine rosicare un po’ perché da atleta ancora in attività non sono mai andato in nazionale!”

Sulla stessa lunghezza anche Massimo Passoni: “Una bellissima stagione quella che ha fatto Davide, iniziata in salita è stata un crescendo di emozioni e di risultati fino alla vittoria di Gyor.  Sono sempre più convinto che le medaglie vinte a livello giovanile contano ben poco se dietro non c’è una programmazione per il futuro, per ambire a traguardi e risultati più importanti. La trasferta argentina sarà una tappa di passaggio, che andrà, insieme a tutte le altre esperienze internazionali fatte, ad incrementare il suo bagaglio.

In bocca al lupo ragazzi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...