Picchiottino bene alla prima con la nuova maglia, quarto Barattini fra gli Juniores

Poco meno di un mese fa Gianluca Picchiottino è stato arruolato nella Guardia di Finanza ed ha iniziato la sua carriera da professionista con la casacca gialloverde.

Venerdì 1 giugno il livornese allenato da Massimo Passoni ha fatto l’esordio con la nuova maglia ai Campionati Italiani Under23 su pista che si sono svolti ad Agropoli, sui 10 km di marcia.

Al via i migliori specialisti della distanza,  che si sono affrontati in pista nella ridente cittadina campana.

La gara è stata subito impostata su un buon ritmo, a fare l’andatura fin dai primi km si sono messi Giacomo Brandi (Atl.Avis Macerata ) e Stefano Chiesa (Atl. Cento Torri Pavia),  seguiti da Picchiottino e Gregorio Angelini (Alteratletica Locorotondo); col passare dei km i quattro di testa hanno preso un buon vantaggio, il primo a cedere  sotto il ritmo imposto da Chiesa è stato Angelini, successivamente Brandi, ai 5 km il passaggio è stato 20’21”. La gara è proseguita in maniera lineare fino all’ottavo km con sempre Chiesa a fare il ritmo.

A 5 giri dalla fine Picchiottino ha preso l’iniziativa ed è passato da un ritmo di 4’03”  dell’ottavo  ad un ritmo da 3’45 del km successivo. Il cambio secco del livornese ha creato subito un grosso divario fra se e l’avversario.

La situazione non è cambiata fino all’arrivo. Vittoria di Picchiottino in 40’17”34, secondo con il nuovo persona l best di 40’34”56 Stefano Chiesa , terzo Giacomo Brandi 41’42”17 anche per lui nuovo primato personale, quarto Angelini Gregorio 41’46”48.

Adesso una settimana di recupero per  poi affrontare al meglio i Campionati europei del Mediterraneo Under 23 a Jesolo con la maglia azzurra, per i primi tre atleti classificati.

Anche nella gara Juniores svoltasi in quinta corsia contemporaneamente alla gara promesse  quattro atleti hanno preso il comando della competizione, Fanelli Nicolas (Atl.Amatori Cisternino), Orsoni Riccardo (Cus Parma ) Barattini Fabio (Atl.Livorno) e Chirivì Diego ( Cus Torino ) e la situazione è rimasta invariata fino al 5000 con un passaggio intorno ai 22’15”. Fra il quinto e il sesto km Chirivì ha provato a fare un cambio di ritmo  ed ha preso una ventina di metri sui diretti inseguitori. Col passare dei giri Barattini perdeva secondi preziosi dai battistrada mentre gli altri si riportavano sotto il fuggitivo trascinati da Riccardo Orsoni.

Col passare dei giri Orsoni dopo aver annullato il distacco, ha sopravanzato l’atleta del Cus Torino, raggiunto  e superato poi anche da Fanelli. Le posizioni sono rimaste invariate fino alla fine.

Primo Orsoni in 43’59”30 secondo Fanelli  44’09”40,terzo Chirivì 44’35”40, quarto Barattini 45’20”59

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...