La marcia Ragazzi riparte da Livorno

Livorno 5 giugno 2018 – Secondo raduno di marcia in questi primi sei mesi dell’anno per i ragazzi e le ragazze toscane.

Non è mia intenzione una specializzazione precoce – pone l’accento Massimo Passoni, Responsabile tecnico regionale del settore – i ragazzi in questa fascia di età devono continuare a fare un lavoro multilaterale alla ricerca dell’apprendimento, dello sviluppo e del perfezionamento delle abilità motorie, migliorando la coordinazione e l’esecuzione tecnica dei vari gesti sportivi.  Con gli allenatori che avviano i ragazzi alla marcia, abbiamo deciso di confrontarci e di cercare nel limite del possibile di andare fin da piccoli a correggere quei difetti che un domani, se qualcuno dovesse scegliere di fare la marcia,  andrebbero ad incidere negativamente sul loro rendimento. Per quanto concerne la mia società per esempio, i ragazzi che oggi erano presenti al raduno fanno dai due ai tre allenamenti settimanali con un gruppo che fa un’attività multilaterale e poi con una  cadenza di una volta ogni 10 giorni si uniscono agli atleti più grandi per fare sedute tecniche di marcia e qualche ripetuta. Queste indicazioni sono state più volte trasmesse anche agli altri tecnici toscani del settore che utilizzano lo stesso criterio di allenamento.

I ragazzi oggi dopo alcuni giri di corsa sull’erba hanno fatto una seduta di stretching e di mobilità articolare prima in piedi e poi a terra, successivamente senza scarpe e calzini,  sull’erba hanno affrontato dei circuiti a forma di otto, i cui cerchi avevano un  diametro di circa 10m  alternando passi di marcia ampi e in frequenza a esercizi sempre di marcia con le braccia nelle varie posizioni e con  anche l’utilizzo di bastoni.  Il lavoro è stato ripetuto due volte per 10 minuti.

L’allenamento è proseguito facendo 3 volte i 300, ad un ritmo sostenuto, effettuando delle riprese per poi condividerle e commentarle con i vari allenatori, allo scopo di vedere il gesto ad una velocità leggermente superiore a quella del ritmo gara.

L’allenamento è terminato con esercizi di stretching e dei giri di corsa sull’erba come defaticamento.

L’appuntamento per chi è stato selezionato dai vari comitati provinciali è al trofeo delle province il 17 giugno a Pontedera, per tutti gli altri a Calenzano sabato 30 Giugno, in occasione dei campionati toscani giovanili di marcia e corsa su strada.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...